il Tartufo

Il Tartufo

Che cos'è un Tartufo ? Questa è la domanda che spesso mi viene fatta da chi scopre la mia azienda o visita il mio laboratorio , eh si perchè se ci sono davvero tante persone che apprezzano questo prodotto ce ne sono tante altre che non lo conoscono oppure che non lo hanno mai mangiato.

IL TARTUFO è un fungo ipogeo ( cioè che cresce sotto terra ) ed è molto difficile trovarlo se non con un ausilio di un cane . Proprio questa è la magia che ne fa di questo prodotto una rarità ,infatti la sua crescita è legata a molti fattori tra cui il più importante è quello ambientale . Un buon Tartufo da un intenso profumo nasce in territori incontaminati . Il tartufo non si sbuccia , anche se nell'ultimo periodo è molto in voga in Cucina la Teoria Purista , io preferisco mangiarlo a crudo con tutta la Buccia .

 

 L'Italia vanta il primato di essere tra i maggiori produttori di Tartufo al mondo, ma è stata la prima Nazione ad imporlo a livello mondiale già al tempo dei Romani . La Storia narra che nel Medioevo fu bandito dalle case nobiliari perchè associato a poteri malefici per il solo fatto che crescesse

nei boschi a quel tempo abitato da streghe . Fu esportato in Francia da Caterina de Medici che per la prima volta lo fece mangiare a corte , e ne rimasero cosi entusiasti , tanto da inserire alle battute di caccia anche la caccia al Tartufo con un cambio di animale, introdussero il cane al posto del Maiale perchè aveva un'immagine più consona con gli sfarzi di Corte.

 Con il passare dei secoli il Tartufo non ha perso il suo fascino , anzi ha contribuito allo sviluppo anche territoriale di molte zone d'Italia.

 Ci sono molte varietà di Tartufo ma quelle più commercializzate sono il Tartufo Bianco pregiato ed il tartufo nero .

  Si conservano con della carta scottex  in un barattolo ermetico nella parte più bassa del frigorifero e si cambia ogni due giorni la carta .

 Io personalmente lo pulisco solo al momento dell'utilizzo, sotto l'acqua corrente con una spazzolina a sete dure da cucina .

 Non lo sbuccio ma lo affetto con un'affetta tartufi oppure con un affetta verdure .

 Ma volete sapere la cosa che mi emoziona di più ? La magia dei luoghi dove viene raccolto , quella magia ve la porterete nel cuore , forse è la stessa magia che ci trasferiscono gli abitanti immaginari del bosco ( Fate, folletti, gnomi....) per farci sapere che loro forse

esistono...

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Scrivi commento

Commenti: 1
  • #1

    write my essay (giovedì, 12 ottobre 2017 12:23)

    Awesome post. I was checking ceaselessly this blog and I am awed! To a great degree helpful data particularly the last part, I tend to such information a considerable measure. I was looking for this specific information for a long time. Much thanks to you and good luck.

Condividi il nostro sito su:

Seguici su Facebook e Instagram

Orari di apertura

Aperto tutti i giorni

8:30 / 12:30

15:30 / 18:30

 

Domenica apertura straordinaria

(si prega avvisare al numero 0872 945558)

Via Dante 57 - 66040 Borrello (CH)

Tel. e fax  0872 945558

info@rioverdetartufi.com

Partita IVA: 02312940691

C.F. MSCVTR72E52Z133K

Web Design: DG COMUNICAZIONE